Via Ludovico Antomelli, 1, 00125 Roma RM

segreteria.sleonardodapm@gmail.com

XII Domenica del Tempo Ordinario

2022-05-22 17:00

P. Juan Carlos Silva Yacila

Commenti settimanali,

Nel 2019 ho avuto l’opportunità di andare a Pescara per fare una visita alle mie consorelle Figlie di S. Anna. Facendo un giro sul lungomare, ho trova

Nel 2019 ho avuto l’opportunità di andare a Pescara per fare una visita alle mie consorelle Figlie di S. Anna. Facendo un giro sul lungomare, ho trovato questo messaggio di Sant’Agostino all’ingresso della Chiesa conosciuta come Chiesa del mare: “Naviculam istam ecclesiam cogitate in turbatum mare navigantem” che significa: “La barca della Chiesa è stata costruita per navigare in mezzo al mare turbolento”.

 

Le piccole barche sono al sicuro, ormeggiate nel porto, ma non è per questo che sono state costruite. Sono fatte per navigare e anche per affrontare burrasche. Avere consapevolezza di questo è importante per ciascuno di noi, perché stiamo navigando nel mare della quotidianità, tra le tempeste, gli imprevisti, il dolore, la malattia, ma anche nella gioia, l’attesa e la fiducia nel Signore.

 

Siamo stati chiamati come cristiani a navigare in mare aperto ma con la forza della fede centrata su Cristo, che ci apre il cammino e accompagna i nostri passi nella storia.

Nei momenti difficili veniamo trasformati dall’Amore, dalla presenza del Signore.

Gesù non ci salva dalla tempesta, anzi, ci salva nella tempesta.

Da questa usciamo più umili, più umani, più convinti che con Lui possiamo “passare all'altra riva” fidati dalla sua parola: “Taci, calmati”.

 

 

P.  JUAN CARLOS SILVA YACILA, FSA

Tel. 06 5235 0107


facebook
instagram

Cookie Policy

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder